Il cuoco

Andiamo con ordine, alle medie andavo male e 15 anni fa si pensava che se uno non era bravo a scuola doveva frequentare un istituto professionale e quelli con buoni voti il liceo. Quindi mi sono iscritto all’alberghiero, i primi 6 mesi di scuola mi frequentavo con una ragazza della mia età e di studiare non avevo punta voglia. I miei mi riempivano sempre la testa con: “Se non studi boccii!!!!” terrore psicologico a mille. Da quando mi lasciai con questa ragazzina mi prese voglia di studiare e di conoscere ed alla fine riuscii a passare con modesti voti al secondo anno. Gli anni a seguire mi prese sempre la passione per lo studio e per la cucina, mi prese davvero tanto questa cucina. Guardavo tutti i programmi di cucina mi informavo sugli alimenti della loro provenienza e lavorazione. Cucina a 360 gradi. Sono iniziati i primi Tirocinii negli hotel e nei ristoranti, mi piaceva sempre di più la ristorazione. Avevo capito che quello era il mio mondo. Poi dopo la scuola feci un tirocinio di un mese a Malaga, Spagna. Che avventura è stata quella mi hanno anche rubato anche il portafogli ma fortunatamente le carte di credito, cell e carta di identità me l’hanno lasciate. Fù la mia prima rapina ed ero un pò scioccato ma tutto sommato felice per la mia esperienza. Nella vita tutto quello che è positivo o negativo è sempre un esperienza e c’è sempre qualcosa da imparare e ti fa bene a te stesso perché ti insegna qualcosa. Dopo la Spagna ero in cerca di lavoro a Firenze e grazie ai miei genitori che mi hanno consigliato di andare alla superiori, che avevo frequentato per 5 anni, ho incontrato professori che mi hanno dato dei suggerimenti dove andare a mandare il CV. E da li che iniziai a lavorare per 4 anni in un Bar/Ristorante a Firenze che per 4 anni mi ha dato molto e dove sono cresciuto e maturato nel mio mestiere e come persona. Ed alla fine sono qua come avrete già letto nelle pagine precedenti. Un sacco di ragazzi che si avvicinano a fare questo mestiere credono che sia una passeggiata invece è un lavoro molto duro di concentrazione, e che ti prende via molto tempo, se vuoi diventare un bravo cuoco non devi soltanto saper cucinare un piatto o 10 piatti, devi saper far tutto ma proprio tutto. Un sacco di persone si avvicinano alla cucina o aprono un ristorante perché credono sia un mestiere dove si guadagna parecchio. La TV da una idea sbagliata della cucina fanno vedere questi grandi Chef come Dei, vogliono essere tutti Masterchef ed alla fine le persone non riescono a capire la differenza che c’è tra alimenti buoni o di media qualità, ed i ragazzi appena usciti dalle scuole, sopratutto quelle private che costano davvero tanto, vogliono subito lavorare in questi ristoranti stellati non capendo che in questi posti non sono luoghi dove ti puoi rilassare un attimo c’è davvero tanto stress e poi, sopratutto in Italia non guadagni nemmeno tanto, ed alla fine perdi la voglia di cucinare e la passione. Perché fare il cuoco deve essere un piacere, quando arrivi a lavoro devi essere davvero contento e stare bene con i tuoi colleghi e cucinare ogni giorno e mettere in ogni piatto le stesse qualità e impegno che metti dentro tutti gli stessi piatti è davvero Arte. Anche io all’inizio volevo molto assomigliare alla TV e fare quei piatti Chic che fanno molto spettacolo, pian piano ho capito che le cose più buone e che le persone vogliono sono le cose semplici, saporite non banali e fatte davvero con passione. Meglio lavorare in trattorie o ristoranti dove fanno davvero una buona cucina tradizionale ma non banale . A me questi nomi Chef, Capo Cuoco non mi piacciono mi sembra di gente che si vuole vantare a me quando la gente mi chiede che mestiere faccio gli rispondo semplicemente “Il cuoco”. Prima devi dimostrare quello che sei e te lo devi meritare, vantarsi tanto non è mai affatto bello perché alla fine la gente si aspetta da te molto e poi si delude. Concludendo: Il Cuoco rimane proprio un bel mestiere e in questi anni sono davvero maturato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...